Cosa Facciamo

Assistenza umanitaria per le popolazioni più vulnerabili nella regione di Tillabéri e Tahoua

Le contenu en ligne est aussi disponible en fran├žais. Passer au fran├žais

In Niger, la crisi umanitaria rappresenta tutt’oggi una sfida. A seguito della crisi maliana del 2012, sono state numerose le comunità che hanno deciso di migrare per insediarsi nella zona transfrontaliera tra Niger, Mali e Burkina Faso. Nelle regioni di Tillabéri e Tahoua, si sono registrati più di 300.000 persone fra sfollati e rifugiati, di cui 200.000 persone in situazioni di necessità.

Attraverso il progetto “Risposta di emergenza (ERM) alle esigenze di assistenza sanitaria, nutrizione e sostegno psicosociale delle popolazioni vulnerabili, sfollate e ospitanti colpite dalla crisi nelle regioni di Tillabéri e Tahoua in Niger” finanziato dalla Commissione Europea (ECHO, Direzione generale per la protezione civile e le operazioni di aiuto umanitario), COOPI supporta gli sfollati, i rifugiati e le popolazioni ospitanti con l’obiettivo di migliorare il loro benessere fisico e mentale.

L’intervento di COOPI ha compreso diverse attività tra le quali l’assistenza sanitaria di base, il supporto psicosociale, attività volte a combattere i numerosi casi di malnutrizione, sessioni di sensibilizzazione e la creazione di unità mobili. Grazie al progetto e alla sua costante presenza sul territorio, COOPI ha garantito una risposta rapida raggiungendo più di 62.000 beneficiari appartenenti alle categorie più vulnerabili come bambini, donne e vittime di violenze di genere.


Il progetto è finanziato da: