Cosa Facciamo

Contrasto alla povertà nell'area di Milano

Il numero di italiani in condizione di povertà è aumentato in modo significativo negli ultimissimi anni, attestandosi a circa 5 milioni di persone in povertà assoluta e circa 8 in povertà relativa nel 2015.

All’interno del progetto “Contrasto alla povertà”, COOPI opera in collaborazione con il Banco Alimentare per fornire a persone in stato di bisogno viveri alimentari di prima necessità e non deperibili, quali pasta e riso, e occasionalmente anche prodotti freschi e altri beni di conforto.
L’identificazione delle famiglie avviene attraverso l’attestazione di un reddito annuale inferiore a 6.000 euro, o in seguito a una visita domiciliare di verifica delle condizioni; le derrate vengono consegnate a domicilio ogni 25 giorni in diverse aree di Milano, nell’hinterland urbano e nel Varesotto.

I beneficiari del progetto sono attualmente 500, inseriti in 140 famiglie; il 67% delle famiglie è di origine straniera ed è composta da giovani genitori aventi a carico figli piccoli o adolescenti, il cui numero varia tra i 2 e i 7. Non mancano poi coppie di anziani o single in stato di necessità.

Il progetto è una prosecuzione del lavoro di assistenza umanitaria che portava avanti padre Vincenzo Barbieri, fondatore di COOPI, nell’area di Milano e che l’organizzazione ha preso in carico, all’indomani della sua scomparsa, con l’aiuto dei volontari.


In collaborazione con:

Banco Alimentare