Covid-19. La nostra risposta regionale in America Latina e Caraibi
01-05-2020 | di COOPI

Covid-19. La nostra risposta regionale in America Latina e Caraibi

La pandemia covid-19 ha colpito anche le regioni dell’America Latina e dei Caraibi. Dati aggiornati al 28 aprile registrano un totale di 147.000 casi in Sud america e 34.000 in Centro america e nei Caraibi. COOPI, presente in otto paesi (Bolivia, Colombia, Ecuador, Guatemala, Haiti, Paraguay, Perù e Venezuela), ha delineato dei piani di contingenza specifici per ciascuna delegazione, con l’obiettivo di rispondere alla crisi pandemica nel rispetto delle norme implementate dai vari Governi nazionali e con un focus regionale di risposta umanitaria.

La priorità è mettere in atto una risposta immediata che permetta di salvare vite tra le categorie che fronteggiano molteplici impossibilità (esclusione, incapacitá di generare reddito, violenze, traffico, discriminazione), come per esempio donne, bambini, anziani, persone con disabilitá, rifugiati e comunità LGBTIQ+.

"In un’emergenza sanitaria come quella odierna, è essenziale dare priorità a settori quali acqua e igiene, salute, protezione, sicurezza alimentare, mezzi di sostentamento e strutture d’accoglienza; settori nei quali COOPI conta con una lunga esperienza", spiega Nicola Momentè, responsabile regionale COOPI America Latina e Caraibi. Inoltre, grazie alla lunga pratica nel campo della riduzione di rischi e disastri e nell’integrazione socio-economica, COOPI è certa di poter promuovere anche delle soluzioni durature che permetteranno alla popolazione di affrontare non solo la crisi attuale ma anche gli effetti socio-economici che saranno provocati dalla pandemia in un secondo momento.

Il bollettino sulla risposta di COOPI a COVID-19  in America Latina e Caraibi in versione sfogliabile

I piani predisposti nella regione prendono in considerazione l’emergenza covid-19 e la struttura umanitaria esistente nei diversi stati. Possono raggiungere circa 169.000 persone che vivono in situazioni di vulnerabilita’, sia attraverso progetti che si inseriscono nel piano di risposta umanitaria esistente come in Colombia, Haiti ed in Venezuela, sia nel piano di risposta regionale per migranti e rifugiati che interessa Colombia, Ecuador, Perù, Bolivia e Paraguay.

Al fine di raggiungere questa popolazione e gli obiettivi fissati sono necessari dei fondi flessibili e realizzabili rapidamente. COOPI offre le sue competenze e si propone come attore pronto a dare una risposta efficiente e a collaborare con i governi nazionali e con le agenzie delle Nazioni Unite presenti sul territorio.