Dove Lavoriamo

Sudan

Il 2019 è stato un anno turbolento per il Sudan. I disordini hanno avuto maggior impatto nella capitale, Khartoum, mentre nelle province si è registrato uno stato di apparente tranquillità.

Nonostante ciò, le aree marginali del paese continuano ad essere sottoposte a condizioni climatiche avverse e all’insorgenza di malattie legate all’acqua.

COOPI è presente in Sudan dal 2004 ed ha un ufficio di coordinamento a Khartoum, uno a El Fasher –la capitale del Nord Darfur - uno a Kassala e varie basi avanzate sul terreno, da dove vengono svolte e seguite le attività di Acqua e Igiene, Sicurezza alimentare e Mezzi di sussistenza.

Da qualche anno è impegnata, oltre che nella prima emergenza, anche nell’implementazione di programmi di resilienza a favore delle popolazioni locali, per facilitare l’accesso di agricoltori e allevatori alle risorse per la coltivazione e l’allevamento. Ha inoltre costruito o riabilitato pozzi e dighe in terra volti al consumo umano e/o animale, strutture fondamentali in una zona dove l’agricoltura di sussistenza è dovuta principalmente all’acqua piovana che cade tre mesi all’anno.


La SITUAZIONE IN Sudan

0 /188

ISU - Indice di Sviluppo Umano


Fonte: UNDP - Human Development Report 2018

73,2% %

Tasso di analfabetismo (% di adulti di 15 anni o più)


Fonte: UNDP - Human Development Report 2018

38.2 %

Tasso di malnutrizione infantile moderata/severa


Fonte: UNDP - Human Development Report 2018

0 %

Tasso di popolazione che vive sotto la soglia di povertà


Fonte: UNDP - 2018 Global Multidimensional Poverty Index

L'ATTIVITÀ DI COOPI IN Sudan

15

Progetti
Fonte: Bilancio sociale COOPI 2018

320.892

Beneficiari
Fonte: Bilancio sociale COOPI 2018

5

Staff internazionale
Fonte: Bilancio sociale COOPI 2018

72

Staff locale
Fonte: Bilancio sociale COOPI 2018

ULTIME NEWS